vai a coop.ch

Ritiro gratuito

Spedizione postale gratuita a partire da fr. 75.-

Diritto di restituzione di 30 giorni

Minimo 2 anni di garanzia

Consigli per accendere il grill

Accendere la carbonella e le bricchette

La carbonella può essere accesa in modi diversi

Accendere correttamente il grill: 5 consigli per un risultato perfetto

I grill a carbonella sono i classici per eccellenza: conferiscono al cibo un aroma speciale, difficilmente eguagliabile con gli altri metodi. Ma anche le grigliate con carbonella riservano alcune difficoltà. Ecco qualche consiglio per accendere correttamente la tradizionale carbonella e le bricchette - con e senza accendifuoco.

Contenuto

Consiglio numero 1: accendere il grill a carbonella con un contenitore vuoto delle uova

Di regola, i contenitori delle uova non hanno nulla a che vedere con le grigliate. Però, in effetti, sono molto utili per accendere la carbonella. Basta prendere tre o quattro contenitori in cartone da 10 uova e impilarli nel braciere. Posizionarvi sopra la carbonella o le bricchette. Accendere i cartoni con un fiammifero lungo o un accendino. Il cartone s’incendia molto facilmente: si sviluppa quindi rapidamente una fonte di calore forte che innesca la carbonella. Questo metodo è molto diffuso perché pulito, semplice e allo stesso tempo anche ecologico.

Consiglio numero 2: accendere il grill con una ciminiera di accensione

Sono tanti i consigli per l’accensione del grill. Uno strumento utile è la ciminiera di accensione, soprattutto se si utilizzano le bricchette che sono difficilmente infiammabili. La ciminiera è un piccolo contenitore cilindrico, pieno di carbonella che facilita e/o accelera il processo di accensione. Nella sua parte inferiore troviamo una griglia. Infilare nella griglia tanti pezzetti di carta da giornale fino a quando non fuoriescono più. L'importante è infilare la carta dal basso, perché è da qui che parte l’innesco. Se necessario, riempire la ciminiera anche dall’alto con accendifuoco per accelerare l’accensione. Per concludere, riempire la cimiera fino al bordo con carbonella. Quindi accendere la carta da giornale sulla griglia inferiore. Il calore farà bruciare anche la carbonella più in alto. Otterrete una bella brace uniforme in circa 15 a 20 minuti. Importante: la procedura è più lunga se si utilizzano le bricchette.

Versare quindi la carbonella ardente nel grill e iniziare a grigliare. 

Consiglio numero 3: accendere il grill con pigne di abete

Un metodo classico : raccogliere diverse pigne di abete secche e posizionarle assieme ad alcuni trucioli di legno sul grill. Le pigne di abete s’infiammano velocemente fornendo subito il calore necessario per l’accensione della carbonella. Basta quindi accendere le pigne di abete e i trucioli di legno e aggiungere la quantità desiderata di carbonella. Già dopo un breve periodo si sviluppa una brace ardente e la griglia è pronta. 

Consiglio numero 4: accendere le bricchette con il bruciatore a gas

Il metodo con il bruciatore a gas è ideale per chi non vuole attendere troppo. I bruciatori a gas e le rispettive cartucce sono disponibili a poco prezzo in qualsiasi mercato edile. Ammucchiare le bricchette e procedere con il bruciatore a gas. Importante: agire con cautela e fare attenzione che non ci siano bambini nelle immediate vicinanze, perché l’accensione del grill con il bruciatore può essere pericolosa. Una volta infiammate le bricchette, aggiungere la carbonella, che prenderà fuoco automaticamente grazie alle bricchette ardenti.

Consiglio numero 5: accendere la carbonella con il «metodo cileno»

Questo metodo, anche se meno convenzionale, è molto diffuso soprattutto tra i professionisti delle grigliate. Occorre avere una bottiglia di birra o di vino e carta da giornale. Accartocciare la carta, ristenderla e avvolgerla bene attorno alla bottiglia. L’importante è avvolgerla bene senza incollarla o legarla perché la bottiglia va tolta in un secondo momento. Disporre la bottiglia al centro del grill e impilarvi attorno la carbonella a forma di piramide. Quindi estrarre con cautela la bottiglia dalla montagna cartacea. Accendere una striscia di carta lunga e infiammare la torre vuota dal basso. Ecco fatto, è un gioco da ragazzi accendere il grill senza accendifuoco.

È possibile accendere un grill senza fumo ?

L'accensione dei grill a carbonella spesso comporta la formazione di tanto fumo e i vicini potrebbero lamentarsi. Non preoccupatevi, esistono rimedi per accendere il grill praticamente senza fumo.

Ad esempio, l’impiego di un accendifuoco ad aria calda, detto anche termosoffiatore, grazie al quale la carbonella raggiunge in pochi minuti una temperatura fino a 600 °C. Dirigere il getto d’aria in modo uniforme sulla carbonella e fare attenzione che tutti i pezzi ricevano la stessa quantità d’aria. Spegnere l’apparecchio dopo 2 a 3 minuti. Lasciar riposare la carbonella per circa 10 minuti prima di iniziare il barbecue.

Anche le paste combustibili sono adatte per l'accensione della carbonella senza fumo. Basta cospargere la carbonella con un po’ di pasta e accenderla. La pasta previene la formazione di fumo e assicura una brace più pronta.

Disdetta avvenuta.